Informazioni e FAQ sul progetto VOX

Informazioni e risposte alle domande frequenti sul progetto VOX.

La storia del progetto VOX

Fino al giugno 2016 questi sondaggi erano conosciuti sotto il nome di analisi VOX e venivano svolti dall’istituto di ricerca gsf.bern per quanto riguarda la raccolta dei dati e dagli istituti di scienze politiche delle università di Ginevra, Berna e Zurigo per quanto riguarda l’analisi.

Dal 2016 al 2020 il progetto è stato svolto sotto il nome di VOTO dal FORS (Centro di competenze svizzero in scienze sociali), dallo ZDA (Centro per la democrazia di Aarau) e dell’istituto di sondaggio LINK.

Da novembre 2020 il progetto è nuovamente attivo sotto il vecchio nome ed è svolto dall’istituto di ricerca gsf.bern.

Il progetto VOX oggi

Dopo ogni votazione gsf.bern svolge per conto della Cancelleria Federale un sondaggio rappresentativo e intervista un campione di circa 3000 aventi diritto di voto selezionati a caso. Oggetto dello studio sono le motivazioni in favore o contro la partecipazione e le motivazioni che hanno spinto gli aventi diritto a prendere la loro decisione di voto. Prima della votazione gsf.bern prepara il questionario per il sondaggio VOX in collaborazione con Sébastien Salerno. L’ossatura del questionario è costituita dai questionari dei precedenti sondaggi VOX/VOTO. Per preservare il valore della serie di dati, ad ogni nuovo sondaggio vengono riformulate solo le domande che si riferiscono al progetto (ad es. gli argomenti in favore o contro il progetto). L’elaborazione del questionario è competenza esclusiva di gfs.bern.

Da novembre 2020 il sondaggio viene svolto online e in forma cartacea. In precedenza i dati venivano raccolti effettuando interviste telefoniche con 1500 aventi diritto di voto. Dal punto di vista del contenuto, le domande centrali del sondaggio sono sulla partecipazione al voto, sulla decisione di voto e sugli argomenti. Inoltre, vengono poste domande sui valori e vengono richieste informazioni sull’utilizzo dei media durante le votazioni. Il questionario si conclude sempre con delle domande statistiche (ad es. livello di studi, stato civile, provenienza, condizioni abitative etc.), essendo nota l’importanza di queste variabili per il comportamento decisionale in materia politica.

Al termine del sondaggio tutti i dati vengono anonimizzati. Nella banca dati messa a disposizione per l’analisi non compaiono nomi, indirizzi, né date di nascita. I dati di contatto dei partecipanti allo studio vengono cancellati dopo la conclusione del sondaggio. Pertanto, non è possibile risalire a singole persone. I dati vengono pubblicati in forma anonimizzata e possono essere scaricati alla pagina Swissvotes. Allo stesso indirizzo sono disponibili le vecchie banche dati VOX e i rapporti VOX.

Che cosa sono gli studi VOX?

Le campagne elettorali sollevano spesso controversie. Contrari e sostenitori si affidano a numerosi argomenti per promuovere la propria posizione. Non sorprende quindi che varie siano le ragioni che inducono una persona a votare sì oppure no.

Il Consiglio federale, il Parlamento, i partiti, il mondo scientifico e i media ritengono fondamentale comprendere i motivi e il comportamento dei votanti: Perché ha partecipato/non ha partecipato alla votazione? Perché ha votato sì/no? Cosa spera di ottenere dalla sua decisione?

Le risposte a queste domande permettono alle autorità di capire meglio la volontà degli elettori.

Chi svolge il sondaggio?

In nome del Consiglio Federale, la Cancelleria Federale dà incarico di svolgere l’analisi VOX. Ha incaricato l’istituto di ricerca gsf.bern di svolgere un sondaggio al termine di ogni votazione e di fornire un’analisi. gsf.bern gestisce la raccolta e l’analisi in modo indipendente. A gsf.bern compete la selezione delle domande e il contenuto dei rapporti e lavora seguendo i più elevati standard scientifici. La Cancelleria Federale pubblica i rapporti. Tuttavia, non decide né le domande né il contenuto dei rapporti. I risultati degli studi vengono pubblicati in forma anonima circa otto settimane dopo la chiamata alle urne su www.admin.ch e su vox.gfsbern.ch nelle tre lingue ufficiali. Successivamente restano a disposizione per la consultazione.

Chi finanzia gli studi VOX?

La Cancelleria Federale svizzera finanzia gli studi VOX. Per conto del Consiglio federale ha indetto un concorso per lo svolgimento di questi studi e ha in seguito incaricato l’istituto di ricerca gfs.bern di svolgere le interviste per la legislatura in corso.

Perché sono stato/a scelto/a per questo studio?

Dal momento che è impossibile intervistare tutta la popolazione avente diritto di voto, è stato selezionato un campione di circa 3000 persone dal registro di campionamento dell’Ufficio federale di statistica (UST). L’UST può trasmettere tali dati per progetti di ricerca ordinati dal Consiglio Federale, che siano di importanza nazionale (si veda art. 13c cpv. 2  lett. C dell’ordinanza sulle rilevazioni statistiche). Il Suo nome è stato estratto casualmente e Lei rappresenta circa 3000 persone che Le «assomigliano», per esempio sotto il profilo dell’età, del sesso o della formazione. Affinché i risultati degli studi VOX siano più affidabili possibile e rispecchino l’opinione dell’intera popolazione, è fondamentale che Lei partecipi a questo sondaggio.

La Sua opinione conta!
La partecipazione allo studio Le dà la possibilità di esprimere la Sua opinione sui temi delle votazioni e in generale sulla politica. Anche se non ha votato o se non si interessa di politica, la Sua opinione rimane importante. Ci permette infatti di includere punti di vista che altrimenti non verrebbero quasi ascoltati.

Che cosa succede ai miei dati e alle informazioni che fornisco?

Trattiamo le Sue risposte in modo assolutamente confidenziale. I dati degli studi vengono messi a disposizione per le analisi scientifiche solo in forma anonimizzata, cioè senza nomi, indirizzi o date di nascita. Al termine dello studio, tutti i dati degli indirizzi vengono cancellati e non vengono utilizzati per nessun altro scopo. In questo modo è impossibile risalire a singole persone sulla base dei dati pubblicati.

È obbligatorio partecipare?

La partecipazione a questo sondaggio non è obbligatoria. Tuttavia, abbiamo bisogno del Suo aiuto per poter realizzare questo studio. I risultati sono rilevanti solo se partecipa al sondaggio il maggior numero possibile delle persone estratte a sorte. Pertanto, non è possibile farsi sostituire da un’altra persona.

Quanto dura il sondaggio?

La compilazione del questionario richiede circa 20 minuti. Può interrompere in qualsiasi momento la compilazione e continuare in un momento successivo, in quanto le Sue risposte vengono salvate automaticamente.

La politica non mi interessa o non ho partecipato alla votazione. Sono comunque obbligato/a a partecipare?

La Sua opinione rimane importante! Gli studi VOX rilevano anche i motivi per i quali gli aventi diritto di voto non hanno partecipato a una votazione. Per il Consiglio Federale le motivazioni per cui non ha partecipato o il Suo disinteresse per la politica sono importanti quanto le indicazioni degli aventi diritto di voto che hanno partecipato.

Posso far compilare il sondaggio per me da qualcun altro? Posso partecipare al posto di un’altra persona?

No. Al sondaggio può partecipare solo la persona selezionata. Non è possibile che un’altra persona del Suo nucleo familiare La sostituisca.

Se la persona che abbiamo contattato non è più in vita, non abita più con Lei o non desidera partecipare personalmente al sondaggio, non vi è la possibilità di sostituirla.

Se però fosse a conoscenza dei dati di contatto della persona selezionata, Le saremmo molto grati se ce li volesse comunicare. Può contattarci per e-mail o per telefono (031 311 08 06).

Dove posso trovare i risultati degli studi VOX?

Tutti i rapporti vengono pubblicati in tedesco, francese e italiano e messi liberamente a disposizione degli utenti circa otto settimane dal termine delle votazioni.

Possono essere scaricati qui.

Dal momento che non registriamo alcuna informazione personale, non possiamo avvertirLa direttamente quando lo studio viene pubblicato.

Problemi con il log in o con la compilazione del sondaggio?

Ci contatti direttamente senza alcuna esitazione!

Durante la fase del sondaggio (che inizia sempre il lunedì dopo la votazione e dura per le tre settimane seguenti) ha a disposizione i seguenti canali di contatto:

Hotline telefonica gratuita: 0800 437 123
E-mail:
Modulo online: http://gfs-bd.ch/kontakt
WhatsApp/SMS: 076 680 21 63

Contatto in caso di domande o dopo lo svolgimento del sondaggio

In caso di ulteriori domande può rivolgersi direttamente a gsf.bern.

I responsabili del progetto saranno felici di rispondere alle Sue domande.

E-mail:
Telefono: 031 311 08 06